La Polizia Stradale “armata” di defibrillatori

4 Defibrillatori donati alla Polizia Stradale grazie a Specchio dei Tempi
18 settembre 2015
Un fiore per Vito – Un defibrillatore per il Liceo Newton di Chivasso
22 novembre 2015
Leggi tutti

Donati dai lettori di Specchio dei tempi quattro apparecchi salvavita: servirà alle pattuglie sulle autostrade

di Angelo Conti

Da oggi gli agenti del Compartimento Polizia Stradale Piemonte e Valle D’Aosta hanno in dotazione quattro apparecchi in grado di «cardioproteggere» la tangenziale di Torino e le autostrade della regione. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Specchio dei Tempi e Piemonte Cuore Onlus.

I lettori de «La Stampa» hanno finanziato l’acquisto degli apparecchi salvavita, l’addestramento degli agenti della Polstrada alla rianimazione cardiopolmonare, la manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature, oltre ai controlli e la sostituzione delle parti in scadenza, per otto anni: un pacchetto completo a costo zero per l’amministrazione. Ad oggi sono stati formati 24 agenti in servizio presso la sede di Torino e le sezioni di Biella, Novara e Alessandria.

Donare defibrillatori, spiegarne l’utilizzo e le manovre salvavita. Con questo obiettivo è nata, nel mese di dicembre del 2013, la collaborazione tra la Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi e Piemonte Cuore Onlus. I defibrillatori a bordo delle pattuglie della Polizia Stradale sono una ulteriore iniziativa a salvaguardia della salute dei cittadini piemontesi e valdostani – ha sottolineato Lodovico Passerin D’Entreves, presidente della Fondazione Specchio dei tempi – e la possibilità di un rapido intervento in caso di necessità nonchè la professionalità degli agenti che sono stati addestrati renderanno ancora più sicure le strade piemontesi».

LEGGI L’ARTICOLO QUI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *