Colpito da infarto, viene salvato dagli agenti della Polfer

Bambina ingerisce un pezzo di plastica e rischia di soffocare: salvata dall’amichetta
17 marzo 2015
IIS Giuseppe Peano – Punto Blu Salva Vita nr. 147
31 marzo 2015
Leggi tutti
PISA. Un uomo di 44 anni colto da un attacco cardiaco è stato salvato il 19 marzo da quattro agenti della Polizia Ferroviaria, grazie all’utilizzo di un defibrillatore in loro dotazione. La manovra di rianimazione è avvenuta sul marciapiedi del binario numero 3, alla Stazione Centrale di Pisa, sotto gli occhi atterriti della moglie dell’uomo, in attesa dell’arrivo di una ambulanza del 118.
Il 44enne di Cascina si è infatti improvvisamente accasciato al suolo, mentre stava aspettando il treno delle 8.30 per Roma che avrebbe dovuto condurre la consorte nella capitale per motivi di lavoro. Ma gli agenti, allertati dallo stesso 118, non si sono persi d’amico. E grazie ad un defibrillatore, donato alcuni anni fa dal cardiologo pisano Maurizio Cecchini, e supportati da corsi di primo soccorso, sono riusciti a rimettere in moto il cuore dell’uomo, praticando anche il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca.
Stabilizzato, il 44enne è stato  preso in cura dal medico del 118, e  trasferito all’Ospedale di Cisanello.  L’uomo deve la vita agli assistenti di Polizia di Stato Valerio Perondi, Naila Rosellini, Marco Bindi e Francesco Izzo, coordinati dal dirigente della Polizia Ferroviaria di Pisa, il vicequestore aggiunto Luigi Veglianti.

 

di Roberta Galli

http://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2015/03/19/news/colpito-da-infarto-viene-salvato-dagli-agenti-della-polfer-1.11075103

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *