LA DIDATTICA

L’essere in grado di prestare soccorso con la rianimazione cardio-polmonare (RCP) o col primo soccorso è un’abilità che può trovare applicazione in qualsiasi momento della nostra vita: che tu sia genitore, insegnante scolastico, istruttore di Fitness, un professionista del settore dello sport, che tu lavori con l’infanzia o in un’impresa edile o che tu stia dietro ai tuoi affari personali, potresti trovarti in una situazione nella quale devi prestare cure di emergenza a qualcuno.

Attualmente, in molte nazioni, viene richiesto dalla normativa vigente in fatto di sicurezza sul lavoro, che gli addetti di un’azienda debbano essere competenti nelle abilità di RCP e di primo soccorso. Bisogna quindi che l’azienda faccia in modo che i suoi addetti, nonostante una già impegnativa programmazione, possano conquistare queste abilità.

L’approccio all’apprendimento dell’Emergency First Response, assolutamente flessibile, fa si che i nostri programmi siano di prima scelta. Apprenderai i concetti basilari a modo tuo, quando vuoi, utilizzando i nostri materiali per lo studio indipendente, per poi, quando ti sarà comodo, partecipare alle sessioni di addestramento pratico condotte da un esperto Istruttore Emergency First Response.

I Corsi Emergency First Response seguono gli attuali standard per le cure di emergenza di un paziente, così come pubblicato nell’American Heart Association Guidelines 2000 for Cardiopulmonary Resuscitation and Emergency Cardiovascular Care e dal Basic Life Support (BLS) group dell’International Liaison Committee on Resuscitation (ILCOR).

La Regione Piemonte con prot. 8446/DB20.16 del 14/04/2014 ha accreditato Piemonte Cuore Onlus quale “Ente Formatore abilitato allo svolgimento dei Corsi di rianimazione cardiopolmonare adulto e pediatrico e utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno“.

I corsi Emergency First Response possono essere proposti con grande flessibilità, in modo da venire incontro alle tue personali necessità. I partecipanti apprendono le abilità e le conoscenze teoriche richieste attraverso una combinazione di studio individuale, di sessioni di sviluppo delle abilità guidate dall’istruttore e di sessioni di scenari per la pratica. Gli Istruttori, per soddisfare le specifiche necessità di un luogo di lavoro o quanto localmente richiesto per l’addestramento, possono anche inserire informazioni aggiuntive.

Le indagini del settore, costantemente, indicano che lo studio individuale porta ad una miglior assimilazione e memorizzazione delle informazioni.

I benefici che derivano dal metodo di studio indipendente dell’Emergency First Response:

Lo studio indipendente va incontro agli individuali stili di apprendimento e permette ai partecipanti di imparare col proprio ritmo. Ciò porta ad una miglior preparazione prima dello sviluppo delle abilità, particolarmente quando i partecipanti vedono il video e dimostrazioni esemplari.

Questo metodo permette all’Istruttore di concentrare il tempo che deve trascorrere coi partecipanti per sviluppare le abilità e per condurre la pratica degli scenari. I partecipanti arrivano preparati per le sessioni pratiche, il che reduce il tempo da trascorrere in aula.

Poiché lo studio indipendente riduce la quantità di tempo che l’Istruttore deve impiegare per trattare le conoscenze teoriche di base, molto più tempo può essere impegnato per sviluppare abilità che soddisfano gli specifici requisiti per la sicurezza di un dato luogo di lavoro. L’Istruttore può concentrarsi sul colmare eventuali lacune teoriche e sul fornire informazioni che, per le leggi locali, sono importanti.

Essendo focalizzato all’addestramento di soccorritori non professionisti, l’approccio dell’Emergency First Response si fonda sul creare fiducia in queste persone, ed aumentare la loro disponibilità ad agire quando dovessero fronteggiare un’emergenza medica, insegnando loro le abilità indispensabili in un ambiente didattico privo di stress. I partecipanti hanno l’opportunità di fare tanta pratica quanto è necessario per padroneggiare e memorizzare queste abilità.

I Corsi Emergency First Response costruiscono la fiducia del soccorritore non professionista, il quale sa di essere in grado di prestare cure qualora dovesse fronteggiare un’emergenza medica. Gli studenti apprendono e praticano le stesse tecniche di cura del paziente e gli stessi principi che vengono utilizzati dai professionisti medici, ma ad un livello per “laici”.