Progetto Vita Ragazzi – Consegnato il primo defibrillatore dell’anno scolastico 2015/2016

Malore alla guida del bus, autista salvato dal defibrillatore
10 settembre 2015
4 Defibrillatori donati alla Polizia Stradale grazie a Specchio dei Tempi
18 settembre 2015
Leggi tutti

Consegnato questa mattina all’IC COAZZE di Giaveno “Anna Frank”, da parte dell’Associazione Piemonte Cuore Onlus nell’ambito del Progetto Vita, completamente finanziato dalla Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi, un Punto Blu Salva Vita dotato di defibrillatore semiautomatico esterno. Gli alunni hanno accolto insieme al Dirigente Scolastico Claudia Rolando “l’amico del cuore” che può salvare una vita. 10 Insegnanti e collaboratori della scuola sono stati formati con un apposito corso ai sensi delle normative regionali.
Nella donazione è compresa oltre la formazione anche l’assistenza, manutenzione e sostituzione delle parti in scadenza per 8 anni senza oneri per le scuole.
A ottobre saranno così 185 i defibrillatori donati per il Piemonte da Specchio dei Tempi a scuole, impianti sportivi, forze dell’ordine, metropolitana e postazioni pubbliche per le strade di Torino e oltre 1500 insegnanti e collaboratori scolastici formati ai gesti salva vita, disostruzione vie aeree, rianimazione cardio polmonare e uso defibrillatore (PBLSD).
Alla consegna presente anche Mario Greco nonno di Lorenzo deceduto per arresto cardiaco l’anno scorso a Torino all’Istituto Agnelli. In memoria di lui da 3 anni viene portato nelle scuole del Piemonte da Piemonte Cuore il Progetto Vita Ragazzi che insegna fin dalle elementari a chiamare il 118, fare il massaggio cardiaco e utilizzare il defibrillatore. Da quest’anno il Miur con apposito protocollo d’intesa ha scelto il percorso del Progetto Vita Ragazzi, anche alla luce della legge 107 nella quale viene introdotto facoltativamente il primo soccorso come materia scolastica, per insegnare ai ragazzi i gesti salva vita ma anche per formare gli insegnanti e rendere le scuole autonome nel poter trasmettere gesti semplici in grado di salvare una vita. Ad oggi Progetto Vita Ragazzi ha sensibilizzato 8325 allievi di 333 classi delle scuole piemontesi.
Ogni anno in Italia muoiono per arresto cardiaco ogni anno oltre 60.000 persone, 1 ogni 9 minuti, 1 ogni 1000 abitanti ed ogni minuto che non arriva sangue ossigenato al cervello le percentuali di sopravvivenza diminuiscono del 10 per cento. Nel 70% dei casi l’arresto cardiaco determina un cuore in fibrillazione (FV) che grazie alla scarica del defibrillatore può ripartire.

 

Per leggere la notizia su LaStampa.it CLICCA QUI

 

 

 

IMG_4817 IMG_4819 IMG_4822 IMG_4824 IMG_4827 IMG_4829 IMG_4831 IMG_4833 IMG_4836

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *